Bulldog

bulldog
Origine Gran Bretagna
Gruppo 2 – Cani di tipo pinscher, schnauzer, molossoidi e cani bovari svizzeri.
Sezione MOLOSSOIDI
Tipo Mastino

Storia

Come tutti i molossi discende dai Mastini asiatici ed è arrivato nel Vecchio Continente grazie ai Fenici.

Quando giunsero a Roma questi cani vennero fatti combattere contro schiavi e animali feroci.

Ma il bulldog che conosciamo oggi venne selezionato in Gran Bretagna nella seconda metà del XIX secolo, dove era utilizzato per combattere contro i tori (da qui deriva il suo nome che significa cane toro).

La sua particolare conformazione deriva da un’anomalia della specie che è stata fissata dall’uomo con le selezioni.

Utilizzo

E’ un cane di utilità (guardia) e da compagnia.

Aspetto generale

E’ un cane di taglia media con un peso compreso tra i 22 kg e i 25 kg e un’altezza compresa tra i 31 cm e i 36 cm; i maschi sono molto più possenti delle femmine.

Il suo aspetto è massiccio e robusto, con il cranio grande e le zampe anteriori più corte di quelle posteriori.

Il pelo è corto e fine e può essere marrone, bianco, fulvo, bianco pezzato o tigrato.

Il cane Bulldog si suddivide in altre razze:

  • Bulldog inglese: sono i più comuni, vengono classificati anche come bulldog classici
  • Bulldog francese: più comunemente conosciuto come Frenchie è più piccolo e giocoso degli altri. Ha la particolarità delle orecchie a pipistrello.
  • Bulldog americano: è un cane più atletico

Carattere

Al contrario di quello che può trasmettere il suo aspetto, il bulldog è un eccellente cane da compagnia, con indole pacifica e che ama il contatto con il padrone.

Passa molto del suo tempo a dormire ma all’occorrenza è anche un buon cane da guardia.

Salute

Per la sua particolare conformazione soffre molto il caldo, quindi è bene prendere le dovute precauzioni per evitargli il colpo di calore che potrebbe essergli fatale.

Un’altra problematica che può insorgere è la difficoltà per le femmine di partorire a causa del cranio largo; in questo caso dovrà intervenire il veterinario con un taglio cesareo.

Ha una buona aspettativa di vita che si aggira intorno ai 12/15 anni.

Cure

La pulizia del bulldog deve essere quotidiana per evitare fastidiose dermatiti specialmente nelle pieghe della pelle.

Con prodotti specifici, salviettine umidificate o un panno bagnato con acqua e aceto passare bene nelle zone a rischio, negli scoli lacrimali, sotto la coda e nella zona intima.

Prestare molta attenzione anche alle orecchie tenendole sempre pulite.

Invece i bagni completi vanno effettuati solo 3/4 volte all’anno.

Comunque è sempre utile farsi consigliare dall’allevatore e dal veterinario di fiducia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *